3237 visitatori in 24 ore
 344 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Giuseppe Mauro Maschiella

Ho iniziato nel 2014 e continuo il mio hobby di scrivere poesie. Generalmente la poesia di grandi poeti esalta la bellezza nelle sue varie forme: della donna, della natura, della creazione, ecc… esaltando cosi le illusioni. Il mio modo di fare poesia è diverso: anche io a volte esalto la bellezza, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Illusioni di marzo
Il tempo è sempre un po’ pazzo,
io sono nato a marzo.
Freddo, caldo, pioggia, neve, sole,
cadono le ultime foglie
mentre qua e là spunta un fiore.
Vento di scirocco s’alterna
a tramontana e la
primavera si veste di neve.
Torna l’inverno sul...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Anche la speranza muore
Per la prima volta
quell’estate in riviera
lei era sola, ancor
giovane, bella e bruna.
Fu vista una sera
passeggiar verso la scogliera
tirava una brezza di vento
sul mare riflessi
della luna d’argento.

Ma in quell’armonia
dentro di sè...  leggi...

La bellezza
E ti sei mai chiesta
perché eri così bella?
Rischiarava la tua luce
la notte e le
giornate piovose
durante la stagione
della vita che illude.
Quando qualcosa mancava
la tua bellezza emanava
sospiri e arrossiva il tuo viso
ad ogni mia parola...  leggi...

Love story
Su un soffio del vento,
l’amore, nel cuore mi
entra con violenza,
prende la chiave e
chiude la stanza.
All’interno un ciclone,
vortici, fulmini,
tempeste d’amore
ed improvvisa
come un tuono,
scoppia la passione.
Vestiti buttati o...  leggi...

Violini d’autunno
La musica allegra
brillante ed effimera
delle cicale e della primavera
vola lontano cercando
il suo nido perduto
nelle meste note dei violini d’autunno,
toccanti melodie
che annunciano la morta stagione
e feriscono il cuore.

Gli alberi...  leggi...

Cosi io ti amo
Io non sapevo il
luogo del tempo
né il tempo del luogo
del tuo amore.
Ricordi?
Era già notte e
il bosco tutto si offriva,
il vento ci sussurrava
tenere carezze.
Io dietro te, i passi felpati
seguivano i tuoi tesi.
Eri dell’ora...  leggi...

Giuseppe Mauro Maschiella
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Illusioni di marzo (14/02/2019)

La prima poesia pubblicata:
 
Cosi io ti amo (12/02/2019)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Uccelli in volo (07/08/2020)

Giuseppe Mauro Maschiella vi consiglia:
 Violini d’autunno (18/02/2019)
 Hiroshima (16/07/2019)
 Anche la speranza muore (21/10/2019)
 Siria (06/12/2019)
 Auschwitz – birkenau (13/01/2020)

La poesia più letta:
 
Cosi io ti amo (12/02/2019, 2575 letture)

Giuseppe Mauro Maschiella ha 6 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giuseppe Mauro Maschiella!

Leggi i 525 commenti di Giuseppe Mauro Maschiella

Giuseppe Mauro Maschiella su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 13/08/2020
 il giorno 15/07/2020
 il giorno 07/07/2020
 il giorno 06/07/2020
 il giorno 05/07/2020
 il giorno 04/07/2020
 il giorno 03/07/2020
 il giorno 02/07/2020
 il giorno 01/07/2020
 il giorno 30/06/2020
 il giorno 29/06/2020
 il giorno 28/06/2020
 il giorno 27/06/2020
 il giorno 26/06/2020
 il giorno 25/06/2020
 il giorno 24/06/2020

Giuseppe Mauro Maschiella
ti consiglia questi autori:
 Stefana Pieretti
 Giacomo Scimonelli
 Marinella Fois
 AntonellaG
 Alberto De Matteis

Seguici su:



Cerca la poesia:



Giuseppe Mauro Maschiella in rete:
Invia un messaggio privato a Giuseppe Mauro Maschiella.


Giuseppe Mauro Maschiella pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Voglio sentirmi dire tu sei mia

Dello scorrere di una vita, in queste poesie erotiche l’autrice raccoglie e lega i momenti pervasi dall’amore o (leggi...)
€ 2,99


Considerazione dell'autore
«HIROSHIMA E NAGASAKI 75° ANNIVERSARIO
La 2° guerra mondiale fini in Europa l’8 maggio 1945 con la resa della Germania e la caduta del nazismo. Ma il nazismo non muore mai, si trasforma. L’America, braccio armato dei poteri forti, sganciò 2 bombe diverse: una all’uranio e l’altra al plutonio, Il 6 agosto (a Hiroshima) ed il 9 agosto 1945 (a Nagasaki). Nacque in quella data una nuova forma di nazismo che è presente tutt’ora nel mondo: il nazismo democratico delle bombe. Nessuno venne condannato e milioni di americani scesero in piazza a festeggiare i bombardamenti atomici. Naziste, ma democratiche bombe, ripugnanti portatrici di civiltà e democrazia in apparenza (dietro in realtà ci sono solo interessi economici), vengono gettate indiscriminatamente sulle città e sulle popolazioni inermi. Un po’ tutte le nazioni hanno usato questo orribile metodo, ma nessuna può raggiungere il primato degli Stati Uniti.
»
Inserita il 03/08/2020  

Giuseppe Mauro Maschiella

Hiroshima

Riflessioni
Di mille soli un lampo
di mille tuoni un tuono
poi l’immenso fungo
dell’infame aereo
coprono la vista e il rombo.
L’onda d’urto si espande,
si dilata velocemente
il vento di morte
e la palla di fuoco che
tutto distrugge e incenerisce.
Ombre, tante ombre,
nulla rimane della
bimba di Hiroshima,
ombra impressa su un
muro, dalla radiazione atomica.
Ansima il cuore
non rimane neanche la cenere
ché il vuoto del punto
di scoppio attrae polvere,
materiali evaporati,
esseri umani inceneriti,
solleva il pianto
in una nube a forma di fungo.
Del fumo di morte l’odore
subito dopo comincia a piovere,
la gente beve la pioggia
una pioggia nera
d’altra morte foriera.

Niente! Non c’è più nulla.
Son rimaste solo
macerie e larve,
larve umane sopravvissute
che con le carni ustionate
corrono verso il fiume
e cadono preda della radiazione.
E’ successo davvero? E i bambini?
I bambini di Hiroshima
han gli stessi anni
perché mai diverranno grandi.
La mente è impazzita
la materia è spezzata,
Dio non si è fermato a Hiroshima,
infranta è l’immortalità
ed eravamo sul punto
di credere ch’era realtà.

E tu luna? Luna che ti nascondi
dietro l’oscurato sole
per non far vedere
che piangi anche tu
per la tristezza e il dolore,
vieni, piangiamo insieme.
E cantiamo, cantiamo insieme
la cupa e grigia realtà
di ciò che in questo giorno
ha perso l’umanità,
cantiamo ancora una volta
per gli innocenti svaniti
per i sogni di pace perduti
per le ceneri sparse
dall’atomico vento,
per questo disumano mondo
che sboccia come fiore indegno,
e intanto ecco, già sta sfiorendo.
Dopo un massacro tutto tace
e allora cantiamo la pace
in un luogo lontano e senza tempo
alla periferia dell’universo,
e cantiamo lo strazio,
che rimane ancora dentro
al vuoto del silenzio.


Club Scrivere Giuseppe Mauro Maschiella 16/07/2019 16:07| 3| 854


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Marinella Fois - Sara Acireale
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Un doloroso evento che ha fatto la storia, segnando un popolo tragicamente colpito!
Notare che il nostro poeta riesce a dare il meglio di se, quando racconta del sociale.»
Club ScrivereMarinella Fois (18/07/2019) Modifica questo commento

«una tragedia che vive e sempre vivrà
nella storia dell’umanità
quasi indicibile al solo pensare
ma il poeta è in questi pregevoli versi
a farne sentire i disperati pianti ...
Elogi di cuore!»
Club ScrivereStefana Pieretti (19/07/2019) Modifica questo commento

«La mente è impazzita
la materia è spezzata.
Questi due versi drammatici rendono il senso dell’orrore avvenuto a Hiroshima il 6 agosto 1945 e poia Nagasaki il 9 agosto dello stesso anno.
La guerra era finita e questa atrocità da parte degli USA non ci voleva proprio e (ancora oggi) si piangono le conseguenze di quelle potenti radiazioni. Purtroppo gli americani usano così, sganciano bombe molto lontano da casa loro. Quando fu presa la decisione storica di lanciare una bomba atomica su Hiroshima, nel 1945, il presidente americano Harry Truman si riposava a bordo del suo yacht Augusta e passò le sue giornate e una parte delle sue notti a giocare a poker. Quindi per gli USA è importante che le porcherie vengano fatte ad altri popoli...»
Club ScrivereSara Acireale (04/08/2020) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Eventi dolorosi e indimenticabili che hanno (Silvia De Angelis)

smiley tragicamente segnato la vita di un popolo (Silvia De Angelis)

smiley Versi apprezzati (Silvia De Angelis)

smiley Toccante, un canto di pace! (Antonella Garzonio)

smiley Un caro abbraccio! (Marinella Fois)

smiley un caro saluto! (Stefana Pieretti)

smiley Purtroppo, un’orribile parte della storia. (Sara Acireale)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it