3004 visitatori in 24 ore
 246 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Giuseppe Mauro Maschiella

Ho iniziato nel 2014 e continuo il mio hobby di scrivere poesie. Generalmente la poesia di grandi poeti esalta la bellezza nelle sue varie forme: della donna, della natura, della creazione, ecc… esaltando cosi le illusioni. Il mio modo di fare poesia è diverso: anche io a volte esalto la bellezza, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Illusioni di marzo
Il tempo è sempre un po’ pazzo,
io sono nato a marzo.
Freddo, caldo, pioggia, neve, sole,
cadono le ultime foglie
mentre qua e là spunta un fiore.
Vento di scirocco s’alterna
a tramontana e la
primavera si veste di neve.
Torna l’inverno sul...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Anche la speranza muore
Per la prima volta
quell’estate in riviera
lei era sola, ancor
giovane, bella e bruna.
Fu vista una sera
passeggiar verso la scogliera
tirava una brezza di vento
sul mare riflessi
della luna d’argento.

Ma in quell’armonia
dentro di sè...  leggi...

La bellezza
E ti sei mai chiesta
perché eri così bella?
Rischiarava la tua luce
la notte e le
giornate piovose
durante la stagione
della vita che illude.
Quando qualcosa mancava
la tua bellezza emanava
sospiri e arrossiva il tuo viso
ad ogni mia parola...  leggi...

Love story
Su un soffio del vento,
l’amore, nel cuore mi
entra con violenza,
prende la chiave e
chiude la stanza.
All’interno un ciclone,
vortici, fulmini,
tempeste d’amore
ed improvvisa
come un tuono,
scoppia la passione.
Vestiti buttati o...  leggi...

Violini d’autunno
La musica allegra
brillante ed effimera
delle cicale e della primavera
vola lontano cercando
il suo nido perduto
nelle meste note dei violini d’autunno,
toccanti melodie
che annunciano la morta stagione
e feriscono il cuore.

Gli alberi...  leggi...

Cosi io ti amo
Io non sapevo il
luogo del tempo
né il tempo del luogo
del tuo amore.
Ricordi?
Era già notte e
il bosco tutto si offriva,
il vento ci sussurrava
tenere carezze.
Io dietro te, i passi felpati
seguivano i tuoi tesi.
Eri dell’ora...  leggi...

Giuseppe Mauro Maschiella
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Illusioni di marzo (14/02/2019)

La prima poesia pubblicata:
 
Cosi io ti amo (12/02/2019)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Forse (14/08/2020)

Giuseppe Mauro Maschiella vi consiglia:
 Violini d’autunno (18/02/2019)
 Hiroshima (16/07/2019)
 Anche la speranza muore (21/10/2019)
 Siria (06/12/2019)
 Auschwitz – birkenau (13/01/2020)

La poesia più letta:
 
Cosi io ti amo (12/02/2019, 2579 letture)

Giuseppe Mauro Maschiella ha 6 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giuseppe Mauro Maschiella!

Leggi i 526 commenti di Giuseppe Mauro Maschiella

Giuseppe Mauro Maschiella su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 13/08/2020
 il giorno 15/07/2020
 il giorno 07/07/2020
 il giorno 06/07/2020
 il giorno 05/07/2020
 il giorno 04/07/2020
 il giorno 03/07/2020
 il giorno 02/07/2020
 il giorno 01/07/2020
 il giorno 30/06/2020
 il giorno 29/06/2020
 il giorno 28/06/2020
 il giorno 27/06/2020
 il giorno 26/06/2020
 il giorno 25/06/2020
 il giorno 24/06/2020

Giuseppe Mauro Maschiella
ti consiglia questi autori:
 Stefana Pieretti
 Giacomo Scimonelli
 Marinella Fois
 AntonellaG
 Alberto De Matteis

Seguici su:



Cerca la poesia:



Giuseppe Mauro Maschiella in rete:
Invia un messaggio privato a Giuseppe Mauro Maschiella.


Giuseppe Mauro Maschiella pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Tre croci

"Tre croci" narra l'ultimo periodo di vita dei fratelli Gambi: Giulio, che possiede una libreria antiquaria, (leggi...)
€ 0,99


Giuseppe Mauro Maschiella

Auschwitz – birkenau

Ribellione
Ad Auschwitz sotto la neve,
il fumo acre di carne
innocente bruciata
nei forni saliva lento,
portando ceneri
e atrocità nel vento...

Mi guardo intorno...
otto sono i triangoli
di colore diverso
appesi dai nazisti sul petto
per distinguere
persone che hanno
la sola colpa di esistere.
Omosessuali, zingari,
oppositori fuoriusciti,
malati di mente e handicappati,
testimoni di Geova,
lesbiche e prostitute.
Ad ognuno il suo colore.
Doppio triangolo giallo
per gli ebrei, triangolo
rosso per i comunisti,
tutti subiscono orrori mai visti.
Ad ognuno odio e terrore.
Qui l’uomo che si sente
superiore e onnipotente
non è più uomo,
il cielo non è più cielo,
i bambini non sono più bambini...

Vago abbracciato al dolore
nel lager delle grida disumane
e dei successivi infausti silenzi,
colgon le bestie a piene
mani le vite innocenti.
Tutti sanno di questo
orrore immondo
ma sono indifferenti,
silenzio del mondo.
Alti e doppi fili
spinati elettrificati
negano ogni via di fuga
ai condannati.
Treni con vagoni piombati
pieni di esseri umani
come bestie stipati,
continuano ad arrivare
su strade ferrate
che nessuno percorre
e dove il nulla scorre.
Scende il bestiame
da macellare,
subito avviene la selezione
e di madri dai figli la divisione.

Vecchi e bambini al
disotto dei dodici anni
vengon subito
avviati ai forni,
salvo quelli, usati da
Mengele per esperimenti.
Gli altri insieme agli adulti
abili a lavorare vengon
lasciati vivere fra immani stenti.
Stipati in baracche nel fango
dormon su letti di legno
senza alcun riscaldamento.
Si muore nel campo
ma anche si nasce,
ai neonati è riservato
in gelida acqua, l’affogamento.
Proseguono veloci intanto
le docce gasate
ferve l’accatastamento
dei morti nei forni,
la cenere è dispersa nel vento.
Cala il sipario, nulla riprende
la vita si arrende.

E quando irrompe alla fine
l’armata rossa
e libera il campo
resta solo la cenere,
di più di un milione di persone.
Trova solo fosse comuni
capelli di donne rasate,
bambole rotte, abbandonate,
scatole ammassate
di Zyklon B,
mucchi di vecchie scarpe
di vecchi occhiali
di scure valigie.
Pochi i sopravvissuti
larve umane che
s’aggirano nel campo
mentre appare
fermo e finito il tempo.

Mai più cieli limpidi
niente progetti per futuri domani
tutto ormai è cenere nelle mani.
Tra echi di urla e terrore ormai muti
tra i fantasmi dei cari inceneriti,
portano i sopravvissuti
esplosioni nel cuore
di morte e dolore
che nulla può cancellare.
E tu madre che
cerchi il tuo bambino
non chiedere a nessuno,
esci dal recinto dell’orrore
e cerca nei campi intorno ad Auschwitz
e cerca nei boschi di Birkenau,
e cerca tra gli alberi,
lì troverai la sua cenere,
ma non piangere...


Club Scrivere Giuseppe Mauro Maschiella 13/01/2020 01:33| 3| 445


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale - Marinella Fois - Giacomo Scimonelli
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Cosa dire più di ciò che ha descritto dettagliatamente il bravo e sensibile Poeta?
Quando partivano i treni degli orrori per condurre i deportati nei lager, in molti sapevano ma non avevano il coraggio di opporsi ai nazisti, la paura aveva il sopravvento. Questi anni del 900 che si concludono con la fine della seconda guerra mondiale sono caraterizzati da ferocia e disumanità e sono i peggiori del secolo scorso. Come ogni anno il 27 gennaio viene celebrata "La giornata della Memoria" per non dimenticare, per fare in modo che i revisionisti vengano smascherati perché LA STORIA NON SI CANCELLA e non si cambia.»
Club ScrivereSara Acireale (13/01/2020) Modifica questo commento

«Una descrizione perfetta di quei tempi che
ci auguriamo non tornino mai più!»
Club ScrivereMarinella Fois (20/01/2020) Modifica questo commento

«Versi che parlano da soli... Una descrizione necessaria che serve per coloro che non possono nemmeno immaginare le brutalità di un periodo storico terribile. Esseri umani, adulti e bambini, trattati come bestie... Bambini ed innocenti che venivano bruciati per diventare cenere... semplice cenere che anneriva il cielo... Una vergogna che purtroppo non è riuscita a cancellare le cattiverie ...cattiverie che anche oggi macchiano di vergogna molti uomini di potere, in ogni parte del mondo. La cosa, che personalmente mi fa arrabbiare maggiormente, è solo una... La totale indifferenza di molti... Versi che commuovono e coinvolgono»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (26/01/2020) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Ho letto + che poesia un ottimo saggio. (Francesco Rossi)

smiley Il mio saluto (Francesco Rossi)

smiley Francesco Rossi, quando si scrivono poesie sugli (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley orrori delle guerre, non si possono omettere (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley per futura memoria dettagliate descrizioni (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley degli orrori. (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley Complimenti Giuseppe Mauro (Sara Acireale)

smiley Senza parole, bellissima (Antonella Garzonio)

smiley Mauro... ! (Marinella Fois)

smiley Poesia che non può non commuovere (Giacomo Scimonelli)

smiley Un caro saluto Mauro (Giacomo Scimonelli)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it